Ramen giapponese
RICETTA

Ramen giapponese

I ramen sono un tipico piatto giapponese a base di tagliatelle di frumento servite in brodo di carne o pesce,

spesso insaporito con salsa di soia o miso

Ingredienti

  • 250 gr filetto di lonza intero
  • 4 uova medie
  • 6 cipollotto fresco
  • 360 gr noodles
  • 800 ml acqua
  • 15 gr miso
  • 10 gr liquore sake
  • 15 gr salsa di soia
  • 10 gr olio di sesamo
  • zenzero fresco q.b.
  • 1 cucchiaino d’aglio in polvere
  • olio d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • 1 panetto naruto o surimi
  • aglio q.b.

Preparazione

Per il ramen

Iniziare dalla preparazione della carne: eliminare la parte grassa e legare il filetto di lonza con lo spago.

Porre il filetto in una teglia adatta anche alla cottura in forno e rosolare sul fuoco con un filo d’olio e sale per qualche minuto. Poi passare alla cottura in forno statico preriscaldato a 170° per 40 minuti (oppure in forno ventilato a 150° per 30 minuti). A cottura ultimata, sfornare la lonza, lasciarla raffreddare e poi tagliarla a fette sottili.

Per il brodo

Porre sul fuoco un tegame capiente, versare l’acqua, l’olio di sesamo, il miso, la salsa di soia, il sakè, l’aglio in polvere (oppure fresco) e lo zenzero fresco grattugiato
(o in alternativa quello in polvere), mescolare e cuocere a fuoco medio. 
Portare tutto a bollore e spegnere. Filtrare il brodo con un colino per eliminare i residui e tenere in caldo da parte. Intanto bollire le uova per 5 minuti dal punto di bollore: non devono essere completamente sode all'interno, ma devono rimanere cremose.
Farle raffreddare, sgusciarle e tenerle da parte.

In un’altra pentola cuocere i noodles per 5-6 minuti o per il tempo di cottura indicato sulla confezione. 
Una volta cotti, scolarli e porzionarli nelle ciotole in cui è stato travasato il brodo, adagiare anche le fettine di lonza, poi tagliare l’uovo a metà (con il filo da pesca potrete praticare un taglio netto e deciso) e aggiungere anch'esso alla zuppa.

Tagliare la parte verde del cipollotto a striscioline e distribuirle sopra il piatto, per ultimo tagliare a fette il naruto (è anche possibile sostituirlo con il surimi) e guarnire la zuppa con i bocconcini ottenuti.