Shiragiku

Libera lo spirito dello Shiragiku

Scopriamo questo aceto preparato con fecce di sake che ha molto da regalare alla cucina contemporanea

ARGOMENTICuriosità

Lo Shiragiku viene prodotto con riso e fecce di sake - le fecce restanti dal processo di produzione del sake. Il risultato? Una combinazione perfetta di acidità pastosa e un sapore umami. Altamente versatile, esalta in modo significativo il sapore di una vasta gamma di piatti.
Sono le fecce di sake nello Shiragiku a fare la differenza - sprigionano i sapori nei piatti esaltandoli, rendendoli più intensi, più raffinati e più dolci al tempo stesso.

Shiragiku mizkan

Mizkan

una tradizione di oltre 200 anni

La storia di Mizkan è iniziata nel 1804, con un produttore di sake decisamente innovativo che rispondeva al nome di Matazaemon I da Handa. Facendo l’aceto con le fecce rimaste dalla produzione del sake, ben presto scoprì che l’aceto di sake si sposava alla perfezione con riso per sushi e con i suoi condimenti, grazie al sapore dolce e ricco di umami.

L’aceto per torte di sake Mizkan divenne il preferito da Yohei Haneya, creatore del sushi nigiri, e guadagnò popolarità in tutta l’odierna Tokyo. Nel 1811, l’aceto di sake di Matazaemon I era così popolare che il suo inventore decise di aprire un impianto operativo ad Handa, andando così a consolidare l’aceto di Mizkan sul lungo termine. Da allora, Mizkan ha continuato a far crescere il suo business alimentare, con l’obiettivo di arricchire la cultura del cibo “portando sapore alla vita”. Oggi è l’azienda di aceto numero uno in Giappone; i prodotti Mizkan sono amati dagli chef di tutto il mondo.

Lo Shiragiku è il prodotto giusto per la vostra fantasia in cucina: il suo gusto umami perfettamente bilanciato e la sua acidità morbida funzionano egregiamente in brodi di zuppa, salse, condimenti per insalata, sottaceti, marinate e molto altro.

mizkan shiragiku

3 ricette per scoprire le qualità di questo prezioso aceto