NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 2273

Una piccante scoperta

È sbarcato in Europa portato da Cristoforo Colombo di ritorno dalle Americhe.
Ed è indubbiamente il re delle spezie: si chiama Jalapeño e si sposa con molte pietanze. Anche con la birra.

Senza dubbio è la spezia più amata e più diffusa.
Basta dare un occhio ai dati: il 25% della popolazione mondiale fa un uso quotidiano del peperoncino per condire e rendere più saporite le pietanze.

Ed è stato proprio il peperoncino sudamericano a sbarcare, è proprio il caso di dirlo, per primo in Europa.

Stivato nelle caravelle di Cristoforo Colombo di ritorno dalle Americhe nel 1493. Il più popolare nella cucina sudamericana è il peperoncino jalapeño.

Un nome che deriva dalla città messicana di Xalapa, dove viene intensamente coltivato e consumato dagli abitanti del posto che, però, lo identificano anche con la denominazione di cuaresmenos.
Si tratta di una spezia apprezzata in tutto il mondo perché moderatamente piccante e abbinabile a qualsiasi tipo di piatto, snack o bevanda.

Qualche esempio? I nachos, gli stuzzicanti triangolini di farina di mais, con peperoncini jalapeño e formaggio fuso sono il classico antipasto con cui aprire un infuocato menu messicano.
È immancabile poi nelle fajitas, le tortilla di mais, e c’è chi lo usa come guarnitura sulla pizza o sminuzzato nel cheeseburger. E addirittura chi ha pensato di inserirlo (intero) in una bottiglia di birra per dare vita alla chili beer, la popolare birra ambrata prodotta in Arizona il cui gusto speziato è dovuto alla presenza di un peperoncino jalapeño che galleggia libero.

Negli Stati Uniti il peperoncino rappresenta il 39% dell’intero giro d’affari che ruota intorno alle spezie.

Ed è il Messico uno dei maggiori produttori ed esportatori in tutto il mondo. Italia compresa, dove il consumo è in costante aumento specie nelle regioni del sud.

Lo testimoniano i dati dell’Istituto per il commercio estero, secondo i quali più del 80% del peperoncino utilizzato annualmente dalle industrie alimentari italiane e dai consumatori arriva dall’estero: Messico, ma anche Pakistan e India.

Potrebbe interessarti...

Le marche

Negozi

negozi

Se sei un privato e stai cercando
i nostri prodotti, ecco una lista dei negozi dove potrai trovarli.

Guarda tutti >>

Richieste

cerca

Stai cercando da tempo un prodotto che non trovi? Vorresti inserire nel tuo assortimento una marca difficile da trovare in Italia?  Segnalacelo!

Compila il modulo di richiesta.

Cataloghi

CopertineCataloghiFooter

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su novità e promozioni.
Please wait

Unicash

logoUnicashFooter

VIENI A TROVARCI
IN VIA WALTER TOBAGI, 8/2
A PESCHIERA BORROMEO (MI)

DA LUNEDÌ A VENERDÌ DALLE 8.30 ALLE 18.00
IL SABATO DALLE 8.00 ALLE 18 .00

Eathnic